Regia Mobile 2

Giubileo: il team tecnico per le dirette

Per il Concistoro e la cerimonia di chiusura della Porta Santa due dirette televisive mondiali senza precedenti prodotte dal Centro Televisivo Vaticano e dalla Radio VaticanaEutelsat, Globecast e Sony compongono il team tecnologico d’eccellenza che affiancherà la Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede.

 

Alla base dell’infrastruttura tecnologica allestita per le due cerimonie, si trovano strumenti in grado di coinvolgere anche le persone più lontane grazie ad immagini televisive talmente dettagliate e ricche di colori che, combinate con televisori sempre più sofisticati, tendono ad eguagliare la capacità di percezione dell’occhio umano riuscendo a trasferire emozioni e a proiettare lo spettatore al centro dell’evento.

Esigenza che sta spingendo il comparto tecnologico mondiale a studiare e implementare specifici accorgimenti in fase di ripresa, trasmissione e ricezione. Concetto chiave la retrocompatibilità, cioè la possibilità di ‘degradare’ in tempo reale le immagini Ultra HD HDR in tutti gli altri formati e quindi di permettere la fruizione anche in Ultra HD Standard Dynamic Range (SDR), High Definition (HD) e Standard Definition (SD) sfruttando le consuete piattaforme di diffusione a livello mondiale utilizzate dalle istituzioni vaticane.

Tutto questo troverà applicazione pratica in Vaticano ricorrendo al profilo per la trasmissione denominato Hybrid Log-Gamma (HLG), uno degli standard per l’HDR che è stato approvato lo scorso mese di giugno dall’International Telecommunication Union (ITU) e che è già stato utilizzato durante un pionieristico test trasmissivo eseguito al termine della cerimonia di apertura della Porta Santa l’8 dicembre 2015.

La regia del centro di produzione audiovisiva del Vaticano impiegata per la diretta dei due appuntamenti, formata da operatori del Centro Televisivo Vaticano e tecnici audio della Radio Vaticana, sarà equipaggiata con 12 telecamere 4K HDC-4300 di ultima generazione e un sistema Sony configurato con il profilo HDR S-Log 3 (SR Live for HDR). Una scelta in grado di alimentare simultaneamente la distribuzione nei vari formati televisivi (Ultra HD HDR; Ultra HD SDR; HD SDR; SD) e di masterizzare contenuti con informazioni più avanzate a livello di dinamica e gamma cromatica, dai quali realizzare la più ampia compatibilità. L’audio verrà prodotto in stereofonia con l’apporto della ripresa musicale con sistemi olofonici.

La distribuzione nel formato video Ultra HD avverrà attraverso i satelliti HOTBIRD di Eutelsat rendendo disponibile il segnale in ricezione diretta per gli utenti dotati di apparati compatibili sul canale 4K1, veicolato alla numerazione 200 della piattaforma gratuita satellitare TivùsatGlobecast, curerà l’Uplink del segnale prodotto dal centro di produzione audiovisiva del Vaticano con un innovativo mezzo mobile satellitare SNG che sarà operativo presso il TV compound in piazza del Santo Uffizio in Vaticano e che sarà in grado di effettuare la trasmissione in Ultra HD utilizzando il nuovo formato di compressione HEVC. Ericsson, NTT Electronics e Vislink metteranno a disposizione i più recenti ed avanzati apparati per la codifica e decodifica dei segnali in formato HEVC Ultra HD.

In occasione della celebrazione di chiusura della Porta Santa, le immagini saranno visibili in diretta in un punto di ricezione allestito nell’Aula Paolo VI, dove si potranno mettere a confronto le immagini Ultra HD Standard Dynamic Range (SDR) con quelle Ultra HD High Dynamic Range (HDR). Inoltre, proseguendo nelle attività sperimentali tese a migliorare il servizio alla Chiesa, il segnale arriverà via satellite anche nella Repubblica di San Marino dove verrà successivamente instradato via fibra ottica verso il Centro Congressi Kursaal. All’interno della struttura un altro punto di visione live dell’evento in Ultra HD sancirà l’inaugurazione della prima tratta di un’ambiziosa rete in fibra (modello FTTH), che nel corso del 2017 porterà internet super veloce nell’80% delle 24 mila abitazioni del territorio sammarinese attraverso i contatori elettrici.

News correlate:

Giubileo: per la chiusura in prima linea i satelliti di Eutelsat

Giubileo: nel team tecnologico d’eccellenza anche Globecast

Giubileo: a San Marino diretta live in Ultra HD via fibra ottica