TV Locali

TV Locali: tempi lunghi per i contributi 2015

Il comparto televisivo locale deve aspettare ancora per la liquidazione dei contributi relativi all’anno scorso. Si tratta di oltre 36 milioni di euro in totale, da ripartire sulla base delle graduatorie stilate dai vari Corecom regionali.

 

Si allungano i tempi per l’erogazione dei contributi dell’anno 2015 a vantaggio delle emittenti locali. La Corte dei Conti ha inviato dei rilievi e delle osservazioni in merito ai due decreti di riparto provvisori firmati lo scorso 8 novembre dal Sottosegretario di Stato Antonello Giacomelli. A renderlo noto l’associazione Tv Locali di Confindustria Radio TV precisando che tali rilievi interrompono le procedure di registrazione dei provvedimenti stessi.

In pratica si profila uno slittamento della tempistica, contrariamente agli annunci di queste ore relativi alla liquidazione del 90 per cento delle cifre da parte del Ministero dello Sviluppo Economico una volta esaurito l’iter di controllo e valutazione che avrebbe portato alla pubblicazione dei due decreti in Gazzetta Ufficiale.

L’ipotesi più probabile è che il Ministero dovrà attendere il completamento di tutte le graduatorie da parte dei Corecom prima di emanare i decreti di riparto definitivi. Ricevuta la documentazione della Campania manca ancora all’appello quella della Sicilia. Sul tavolo ci solo oltre 36 milioni di Euro, una vera e propria boccata d’ossigeno per il comparto televisivo locale che sta vivendo una crisi sempre più radicale.