Photoansa

Photoansa: un anno di immagini

Ha commosso il mondo intero la foto della suora scampata alla furia del terremoto di Amatrice. L’ha scattata Massimo Percossi per l’agenzia ANSA assieme ad altre immagini che hanno raccontato in tempo reale il sisma nel centro Italia attraverso giornali e web. Ne abbiamo parlato con il fotografo in occasione della presentazione di Photoansa 2016, il libro fotografico dell’anno prodotto dall’Agenzia Ansa. Con noi anche il direttore dell’agenzia di stampa, Luigi Contu.

 

Il terremoto nel centro Italia è protagonista del primo capitolo di Photoansa 2016. Oltre 360 scatti che permettono di ripercorrere le tappe più significative dell’anno appena trascorso. Un patrimonio condiviso nel giro di poco tempo, grazie all’immediatezza del sistema di distribuzione multimediale di Ansa. “Vedere tutte le foto assieme è davvero impressionante”, afferma Luigi Contu. Per il direttore, le foto servono per riflettere, per ricordare e a volte anche per evitare di commettere errori. Il suo racconto parte dal momento in cui immagini di una certa portata arrivano in redazione.

Diversi gli ospiti intervenuti durante la presentazione di Photoansa 2016. Tra questi anche Massimo Percossi. Grazie a lui tutti abbiamo potuto comprendere la gravità di ciò che stava succedendo ad Amatrice a poche ore di distanza dal sisma di fine agosto. Parlando dell’approccio in contesti del genere, ci ha spiegato che non c’è la consapevolezza di realizzare la foto dell’anno. Soltanto dopo ci si rende conto che uno scatto è capace di provocare un sussulto nella coscienza della gente.