I Promessi Elfi

Libri sotto l’albero: I Promessi Elfi

L’idea di realizzare la parodia de ‘I Promessi Sposi’ di Alessandro Manzoni in chiave fantasy a Daniele Bello è venuta durante una chiacchierata con il suo editore (Astro Edizioni). Subito dopo “pensa, pensa” – come direbbe Winnie the Pooh – torna a casa, si confronta con la famiglia e decide di scrivere ‘I Promessi Elfi’.

 

“I bambini – ci racconta in un’intervista – così possono avvicinarsi ai classici in una maniera scherzosa e fiabesca e gli adulti che hanno apprezzato, o non apprezzato, ‘I Promessi Sposi’, possono rileggerlo in chiave fantasy insieme ai figli”. In vendita anche online, oltre che in tutte le librerie, secondo noi è un’ottima idea regalo.

Daniele Bello è un avvocato, responsabile Affari legali della Toyota Motor Italia S.p.a., il ‘fantastico’ lo appassiona e recentemente ha partecipato a Lucca Comics ottenendo un notevole successo con questo suo nuovo ‘figlio’, ma anche con gli altri libri tra cui citiamo i volumi della saga di ‘Hoenir il druido’, ‘Mitologia ellenica’ e ‘Mitologia romana’.

Daniele Bello

Non è, dunque, nuovo alla scrittura e da sempre è un accanito lettore. “Per essere scrittori – sostiene – bisogna essere prima lettori di ogni genere, poi chi decide di fare il grande salto e dedicarsi alla scrittura di libri deve trovare il genere più adatto al proprio stile e alle proprie aspirazioni”.

Ma qual è l’autore preferito di Daniele Bello? “Non è Manzoni come si potrebbe pensare – risponde ridendo -. Mi sono sempre ispirato al fantasy classico come quello di Tolkien o di Poul Anderson. Per i libri e i saggi di mitologia la grande fonte d’ispirazione sono Omero, Esiodo e i tragici”. E c’è già qualcosa di nuovo che bolle in pentola: “Questo filone della parodia dei classici è piaciuto molto a me e ai lettori. Quindi ci cimenteremo a quattro mani, con l’autrice Silvia De Meis, questa volta nella parodia della ‘Divina Commedia’.