Twitter

Twitter: più spazio per esprimersi

 Twitter ha trovato un modo per recuperare una manciata di caratteri nell’ambito dei fatidici 140.  Il social dei cinguettii, infatti, non conteggia più lo username, cioè il nome utente preceduto dalla chiocciola. L’operazione sarà anche visivamente segnalata: il nome della persona a cui si sta rispondendo apparirà sopra al testo del tweet, anziché al suo interno.

 

La novità viene testata da qualche mese e già nel maggio scorso Jack Dorsey, CEO di Twitter, aveva annunciato l’intenzione di escludere i contenuti extra come immagini, video e sondaggi dal conteggio per permettere agli utenti di esprimersi di più. E ora, dopo aver escluso gli allegati multimediali, la piattaforma di microblogging elimina anche lo username, ovvero il nome utente preceduto dalla chiocciola.

Con questa novità sarà inoltre possibile selezionare ‘Rispondi a…’, per vedere e controllare facilmente chi fa parte della conversazione; quando si leggerà una conversazione, sarà possibile vedere in maniera più immediata di cosa si sta parlando, piuttosto che vedere tanti @username all’inizio di un tweet. La nuova funzionalità è già disponibile in Italia sia per iOS che per Android.