TV2000

Tv 2000: nuova frequenza, stesso canale (il 28)

Entra in vigore l’accordo tra Centro Televisivo Vaticano e Tv 2000, in virtù del quale il segnale dell’emittente della Cei verrà diffuso attraverso le infrastrutture dell’operatore Persidera al posto di quelle gestite dalla Rai. Per accompagnare gli utenti, è in arrivo una campagna di comunicazione su vari media.

 

A partire da oggi, 3 luglio 2017, Tv 2000 cambia frequenza pur rimanendo sul canale 28 del Digitale terrestre. Alla base c’è un accordo siglato con il Centro Televisivo Vaticano che per l’emittente della Cei implica un passaggio tecnico a livello trasmissivo. In pratica il segnale televisivo verrà diffuso non più attraverso le infrastrutture Rai, bensì attraverso quelle dell’operatore Persidera (sul MUX TIMB2, rete composta da 812 siti in tecnologia BVB-T e in modalità SFN).

“Siamo una televisione a diffusione nazionale – spiega il direttore generale di Tv2000, Lorenzo Serra – sempre più seguita e conosciuta. Il nostro obiettivo rimane quello di garantire ai telespettatori un servizio diffuso e di buona qualità, come è avvenuto negli anni passati con la Rai, che ringraziamo della sempre proficua collaborazione. Tv2000, a partire da fine maggio ha avviato le comunicazioni ai propri teleascoltatori e le relative operazioni per procedere al cambio definitivo di operatore, lasciando il sistema gestito dalla Rai e passando su quello di Persidera”.

“È importante precisare – prosegue Serra – che Tv2000 sarà sempre visibile sul canale 28 del telecomando (LCN28) perché cambierà solo la frequenza associata al canale. È nostra cura procedere ad una campagna di comunicazione capillare attraverso molteplici forme (web, numero verde collegato a Call Center, comunicazioni via radio, via social e spot all’interno della stessa emittente)”.

Questo passaggio potrebbe richiedere di risintonizzare il proprio televisore o decoder. Tutte le informazioni necessarie sono disponibili sul sito http://www.cambiafrequenza.tv2000.it/ dove si trovano alcuni video tutorial per accompagnare l’utente nella procedura. Eccone uno:

https://www.youtube.com/watch?v=vc8mMUQgKmU