Cresci bene. Cresci forte

Teatro: ‘Cresci bene. Cresci forte’, da non perdere

Siamo andati a teatro a vedere la prima di uno spettacolo portato in scena da donne, che racconta di donne, ma non solo per le donne. Storie complesse, di disagio, sopravvivenza alle violenze vissute in famiglia. E che fanno emergere figure di madri diverse tra loro, private di quei superpoteri che spesso la società le attribuisce, ugualmente e dannatamente incisive nelle vite di chi hanno generato. E che si presentano così, come sono, in carne e ossa.

 

Uno spettacolo in cui ci si identifica, si ride e ci si commuove. È ‘Cresci bene, cresci forte’ di e con Francesca Romana Miceli Picardi, sul palco insieme a Valentina Martino Ghiglia e Alessandra Muccioli in scena fino al 1° ottobre al Teatro Tordinona di Roma. Inizio dello spettacolo, ore 21.00. Tre attrici bravissime per quattro storie che raccontano, esaminano e cercano di sistemare il rapporto madre-figlia, una delle relazioni più complesse che rimarrà centrale nella vita di entrambe. E dalle quali emergono altre storie, quelle tra sorelle, fatte di “ti amo, anzi, ti odio”.

Cresci bene. Cresci forte

Di sicuro non si esce dal teatro indifferenti o poco inclini alla riflessione. Noi stessi abbiamo visto donne con lacrime che dicevano: “è proprio così, anche a me è capitata la stessa identica cosa”. E allora diciamo che sono questi gli spettacoli che fanno bene al corpo e alla mente; quelli che ti strappano più di un sorriso, a volte amaro, sì, ma che al tempo stesso riescono a toccarti l’anima.

In ‘Cresci bene, cresci forte’ emergono anche i segni lasciati da padri fuggiti. O rimasti, ma assenti.